martedì 8 maggio 2012

Pasta di mandorle


E' un periodo che preparo tanti tanti dolci...
Questi li ho preparati per il marito che ha compiuto oggi gli anni e nel suo ufficio attendono questo giorno con trepidazione! Ahimè tra impegni e corse continue quest'anno ho preparato poco rispetto i compleanni passati, ma riesco a soddisfare comunque tutti!
Nei prossimi giorni inserirò il resto, ah dimenticavo auguri amore mio!!!!
La ricetta è tratta dal manuale di pasticceria di Giovanni Pina, il mio secondo pasticcere preferito e da quando l'ho provata non la mollo più anche se quella che usavo prima è altrettanto valida, l'unica differenza è che prevedeva anche scorze di arancia candita all'interno dell'impasto, questa è senza dubbio migliore!


Ingredienti:
  • 250 g di mandorle in farina
  • 250 g di zucchero a velo
  • 125 g di albume
  • vaniglia
  • 15 g di miele d'acacia



Io ho fatto tripla dose, non vi spaventate per le quantità, con la dose singola di solito riempio una teglia.
Il procedimento è semplice, basta mettere gli albumi non montati in una boule capiente 


aggiungere la farina di mandorle


e mescolare con un cucchiaio di legno


unire il miele e i semi di vaniglia


è un impasto consistente


la bocchetta ideale è a stella a 12 punte da 12 cm di diametro, io mi adatto ed uso queste!


per i pasticcini lunghi basta disegnare un'onda sulla teglia leggermente imburrata, non so quanto si veda dalle foto la mia macchinetta mi sta abbandonando! 




completarli con una mandorla o una ciliegina


per gli altri a stella basta semplicemente premere


ora vanno lasciati all'aria per almeno 12 ore, in quanto questa esposizione permetterà allo zucchero di formare una crosticina che darà croccantezza al pasticcino.
Trascorso questo tempo si informa ad una temperatura elevata, 210° per 12', dovranno restare molto umidi all'interno, io nel mio forno prima faccio fare il fondo mettendoli nella griglia di sotto, poi trascorsi 6' li alzo alla griglia di sopra e li faccio colorare in superficie


ecco l'interno


e la parte di sotto.
Di solito li lucido con un pò di gelatina neutra, ma ora andavo di fretta, ciao ciao
Ah il voto...boh 10!

2 commenti:

  1. Riucetta che salvo.. e farò a breve! Adoro la pasta di mandorle.. ed ho tantissima farina da consumare1!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. fammi sapere se ti è piaciuto il risultato.

      Elimina