martedì 6 novembre 2012

Camille


Che buone queste merendine, golose e sane allo stesso tempo! Ricordano così tanto le note merendine che ho voluto chiamarle allo stesso modo. La ricetta l'ho presa dal blog Trattoria da Martina, che a sua volta l'ha  presa dal blog La Cuoca Dentro  appena le ho viste ho voluto rifarle, troppo belle e simili alle originali, naturalmente ho effettuato le mie variazioni ed il risultato ha soddisfatto le nostre aspettative, sapore quasi identico alle originali ed anche il colore mi ha convinto.
Le mie modifiche sono state sostituire le mandorle pelate con quelle grezze, dato che queste merendine non sono molto arancioni, e metà zucchero con quello di canna, per il resto ho seguito alla lettera la grammatura.
Il procedimento che ho seguito io è simile a quello delle carotine.  



Ed ecco l'interno, morbide ed umide al punto giusto!


Ingredienti per 6 camille:

  • 17 g di burro morbido
  • 67 g di farina 00
  • 3 g di lievito per dolci
  • 1 pizzico di vanillina
  • 95 g di carote tritate (metà asciugate)
  • 33 g di mandorle con la buccia tritate grossolanamente
  • 35 g di zucchero di canna
  • 35 g di zucchero semolato
  • 33 ml di succo d'arancia
  • la scorza di mezza arancia grattugiata
  • 15 g di olio di semi di mais
  • 1 uovo
  • 1 pizzico di sale
  • aroma mandorla
Avevo delle carote tritate e asciugate che mi erano avanzate dalla preparazione delle carotine, così le ho utilizzate. Ho grattugiato una carota per arrivare alla grammatura finale.
Montare il burro insieme agli aromi con lo zucchero di canna, unire il tuorlo e le carote.
A parte montare l'albume con lo zucchero semolato, unirli alle carote alternandole con le farine, il lievito e l'olio, alla fine unire il succo.
Questa è la consistenza



Ora non resta che riempire per 3/4 gli stampini ed infornare a 180° per 25'.
VOTO 10


29 commenti:

  1. Sai qual'è la cosa assurda ?? Che le camille sono le merendine che più preferisco e che non ho mai preparato...devo farlo !!!! Le tue sono splendide ! Bacio..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensa che io non le ho mai mangiate, ma mi avvalgo dell'aiuto del marito che ne è ghiotto pensa che dovrò presto rifarle! Un bacio anche a te

      Elimina
  2. Buonissime anche queste! Te l'ho detto, sei troppo brava! :) Anche io tempo fa le ho fatte (con la ricetta di Rugiati) e sono venute buone ma voglio provare la tua versione! ;) Complimenti, un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, se le provi dimmi se ti sono piaciute, naturalmente i complimenti vanno girati a chi la ricetta l'ha creata :)

      Elimina
  3. Mi fanno ritornare indietro nel tempo quando la mia mamma me le dava dietro per merenda a scuola!!!
    Buonissime .

    A presto
    Taty

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sicuramente è una merendina tra le più salutari, ma home made è meglio!

      Elimina
  4. Sono proprio le mie preferite!!!
    Ti sono venute una meraviglia!!!
    Bravissima!!!
    Un bacione e buona serata
    Carmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, allora non ti resta che farle!

      Elimina
  5. Wow che bontà le camille!! Come quelle del mulino Bianco!! Bravissima:-) un abbraccio e buona serata

    RispondiElimina
  6. Sono stupende.. anche nella forma! Sono in tutto e per tutto uguali! Grandissima.. sei stata brava veramente! :) Un abbraccio e dolce notte!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ely io ho usato gli stampini da mini parrozzo, dovrebbero essere di 5 cm di diametro, ma vanno bene anche quelli in silicone, un bacio

      Elimina
  7. Sono identiche alle originali e certamente moltoooooo più buone e più sane, complimenti!!

    RispondiElimina
  8. semplicemente perfette...voglio provarle per la merenda a scuola di mia figlia
    baci
    anna

    RispondiElimina
  9. Conoscevo solo le camille già confezionate. Mi sembra un'ottima idea prepararle a casa. Proverò la tua ricetta anche se belle come quelle qui fotografate non so se riuscirò a realizzarle.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è difficile, basta un pò di impegno e cura nella porzioni per farle tutte uguali, il grosso del lavoro lo fa il forno!

      Elimina
  10. Le camille mi affascinano sempre, ho provato tante ricette!!
    brava

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io è la prima volta che provavo e sono rimasta piacevolmente colpita!

      Elimina
  11. Ma che deliziosi questi dolcetti!! Ciao sono Maria, arrivo qui per caso ma che belle le tue preparazioni!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per i complimenti sono contenta che quello che hai visto ti sia piaciuto!

      Elimina
  12. Ciao!!! Scusami!! Mi era sfuggito il tuo messaggio in cui dicevi che le avevi provate e l'ho visto solo ora!!! Sono venute benissimo! Grazie per averle provate!! Ti metto tra "le mie ricette fatte da voi"...

    RispondiElimina
  13. Grazie per aver provato questa ricetta, sono contentissima che ti sia piaciuta! :-)

    RispondiElimina
  14. Sono bellissime, sembrano anche migliori delle "originali".
    La mia ricetta non prevedeva un impasto cosí liquido e l'albume montato. Devo proprio provarle.
    Grazie! :)

    RispondiElimina
  15. Ciao scusa, ho notato ora che il link che rimanda al mio blog è rotto. Puoi per favore sostituirlo con questo?https://www.trattoriadamartina.com/2012/10/la-camille-fatte-in-casa/

    Grazie mille!!!

    RispondiElimina