venerdì 9 novembre 2012

Pasta e patate nella teglia (ara tieddra)


Sono finalmente riuscita a convincere il marito a mangiare la pasta con le patate, ci ho messo tanti anni, ma alla fine l'ho convinto!
E' sempre per me una vittoria quando riesco a fargli mangiare tutte le cose che non gli piacciono proprio, usando il semplice trucco di non dirgli quello che mangia...lo so baro, ma che ci posso fare se ci piacciono cose diverse!
Ieri ho avuto la malaugurata idea di dirgli che avrei preparato la terribile pasta con le patate che lui odia, al ritorno dal lavoro non era tanto contento di mettersi in tavola poi ha dato un'occhiata al fornello ed era tutto vuoto, ma aveva visto qualcosa in forno così tutto contento mi dice: "ma allora non l'hai preparata la pasta?"
Questa ricetta è tipica del cosentino, me ne parlava sempre una mia amica all'università, descrivendomi la sua bontà, così ho giocato l'ultima carta che avevo a disposizione ed ho vinto!
La particolarità è data dal tipo di cottura della pasta, va messa a crudo insieme al resto degli ingredienti.

Ingredienti per 2-3 persone:
  • 200 g di mezze penne rigate
  • 300 ml di passata di pomodoro cotta con un pò di cipolla, olio, sale e basilico
  • 2-3 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • 1 spicchio d'aglio
  • 2 patate tagliate sottili con una mandolina
  • 1 fetta di pane ammollata e strizzata
  • pepe nero e sale
  • 2 cucchiai di olio evo Dante
  • origano




Il procedimento è alquanto semplice, basta usare una pirofila adatta per il forno ed il fornello (no in vetro) e adagiarvi sul fondo un paio di mestoli di sugo, metà pasta (a crudo), coprire con le patate, origano, sale, parmigiano, l'aglio, qualche mestolo di sugo, altra pasta, patate, formaggio, origano e sale, sopra coprire col sugo.
Ricoprire d'acqua ( fino a quando coprirà le pasta) 






e porre sul fornello per 15' a fiamma moderata, senza mescolare e coprendo con un coperchio. Dopo la cottura sul fuoco bisogna coprire col pane strizzato e mischiato al formaggio e al pepe.
Scaldare i 2 cucchiai d'olio e versarli sul pane, a questo punto non resta che infornare a 200° per 20-25', formerà una crosticina croccante, sia sopra che sotto

VOTO 9

P.S. : oggi voleva persino che la preparassi di nuovo...


29 commenti:

  1. Ecco, questa è la vera pasta e patate ara tieddra! Buonissima. Baci e buon week end.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensa che io l'ho preparata ricordando (poco a dire il vero) le spiegazioni che la mia amica mi aveva dato tra una lezione ed un'altra...

      Elimina
    2. Fate rosolare l'olio con aglio e peperoncino e versatelo sulla pasta prima di farla gratinare...è ancora meglio!!!! e mettete un pò di peperoncino anche tra gli stati...altrimenti tradite le origini calabresi....piccantine

      Elimina
  2. Buonissima!! Brava:-) un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, veramente buona ti consiglio di provarla se hai i miei stessi problemini!

      Elimina
  3. Dana...questa pasta me la preparava mia nonna !!! Buonissima !!
    Baciooo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche lei era Cosentina? Da quello che so la fanno solo là, un bacio

      Elimina
  4. Uuuh pasta e patate me la faceva anche la nonna da piccolina! Mamma che buona che è!! Altro che bis, io chiederei il tris! :D Complimenti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' un piatto che a me scalda il cuore!

      Elimina
  5. This looks sinfully decadent and irresistible!

    RispondiElimina
  6. Che profumino che sento già dal pc!
    Adoro questo piatto!!! E tu lo hai proposto
    in una maniera perfetta....Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Melania ma ancora la presentazione non è il mio punto forte!!!

      Elimina
  7. quanti ricordi con questa ricetta mia mamma me la preparava sempre d inverno ... l unica cosa che lei la faceva semplice senza metterla in teglia prendo appunto..
    p.s. ti rispondo qui per il commento lasciato sui miei involtini come dico sempre che ciò che io faccio con il bimby si ottengono gli stessi risultati nelle pentole tradizionali solo con una cottura più lunga ...
    by da lia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si è una preparazione tipicamente invernale, anche mia mamma la prepara semplice ma così è più buona!

      Elimina
  8. Sono calabrese, ma non la conoscevo. Mi piace tantissimo, la farò sicuramente. Complimenti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se non sei di Cosenza è normale non conoscerla!

      Elimina
  9. Ma è carinissima questa ricetta Dana!!!
    Mi intriga davvero tanto!!!
    Un bacione e a presto Carmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Carmen sei sempre gentile, baci

      Elimina
  10. ma dai....non riesco a leggere il tuo profilo per vedere di dove sei...ma sicuramente sei calabrese e delle mie parti. Anch'io ho pubblicato la ricetta di pasta e patate ara tieddra !!!!
    Mi permetto di lasciarti il link per farti vedere che la prepariamo quasi nello stesso modo:http://ivanaincucina.blogspot.com/2012/04/pasta-e-patate-ara-tieddra.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono originaria della provincia di Crotone ma vivo a Frosinone da più di 3 anni, conosco questa ricetta perchè mi sono laureata a Cosenza!

      Elimina
  11. Ciao Dana, se più tardi passi da me, ho un premio da donarti!!
    Un bacione e a presto
    Carmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ok Carmen grazie per il premio un bacio

      Elimina
  12. allora voto 10, no?
    La tua carta vincente mi piace! Non avevo mai sentito di un piatto cucinato così; però mi sembra comodo oltre che ottimo.
    Me lo segno e... ho già in mente un paio di piccoli cambiamenti (ah,ah, ah... vediamo se viene lo stesso). Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedi faustidda essendo un piatto povero e per niente pretenzioso non me la sono sentita di dare il massimo, è pur sempre pasta e patate! Sono contenta ti sia piaciuto e sono curiosa di vedere la tua versione buona Domenica

      Elimina
  13. E pensare che le patate le metto solo nella minestra e mai con la pastasciutta :-) bellissima e golosa idea :-D

    RispondiElimina
  14. Aggiungete sulla pasta l'olio che avrete fatto soffriggere con aglio e peperoncino, e poi fatela gratinare in forno, e il peperoncino mettetelo anche tra uno strato e l'altro, ancora migliore!!!

    RispondiElimina