giovedì 20 dicembre 2012

Susumelle bianche


Il nome Susumella deriva dalla parola carezza, sta ad indicare la delicatezza di questo particolare dolce.
Possono essere al cacao o bianche, queste ultime hanno una copertura al cioccolato bianco con ghirigori di fondente, ma avevo tanto fondente da smaltire, quindi le mie sono proprio eretiche!
Hanno un profumo molto intenso, si pensa abbiano origini orientali.
La particolarità è senza dubbio l'impasto, non prevede nè uova nè grassi, è elastico per la presenza del miele e profumatissimo per le spezie, insomma sono una vera bontà!



Ingredienti per 11 susumelle:

  • 250 g di farina 00
  • 100 g di zucchero semolato
  • 110 g di miele ( castagno, acacia o millefiori)
  • 1 pizzico di cannella e chiodi di garofano
  • 65 g di acqua
  • buccia grattugiata di 1 limone
  • 4 g di lievito per dolci o ammoniaca
  • 35 g di uvetta
  • 1 pizzico di sale
  • cioccolato bianco per la copertura




Ammollare l'uvetta per 30', strizzarla.
In una ciotola mettere la farina setacciata, lo zucchero, le spezie, il limone, l'uvetta ed il lievito. Mescolare e fare un buco al centro


mettere il miele ed un pò dell'acqua del totale.
Impastare velocemente, aggiungendo l'acqua che serve a formare un impasto elastico


eccolo pronto, non va lavorato tanto, giusto il tempo di amalgamare gli ingredienti


Stendere dei grossi fili, fare delle pezzature da 50 g


dare la forma a goccia


appiattirle leggermente, infornare a 180° per 20-25'


eccole pronte


non resta che tuffarle nel cioccolato bianco (io fondente) fuso


e farli asciugare su una gratella


Con questa ricetta partecipo alla mia raccolta I dolci natalizi della tradizione

14 commenti:

  1. Dana, cara! Non le conoscevo e mi attirano tantissimo! Nome a parte, che è proprio dolce.. il sapore deve essere stupendo! Grazie, amica mia! Da provare! <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se ti piace il miele, le spezie e l'uvetta allora fanno per te! Un bacione

      Elimina
  2. Caspita sembrano così soffici, ci credo si chiamino carezze, bellissimo nome e bellissima la tua realizzazione! I miei complimenti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No non sono soffici, hanno il cuore morbido, non so spiegarti bene...sono tipo gli amaretti!

      Elimina
  3. Dana stai preparando dolci meravigliosi :) Ti abbraccio !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Mary sono contenta ti piacciano! Un bacio

      Elimina
  4. Dana tu mi fai conoscere sempre dei dolcetti fantastici , questi devo provare a farli perché son leggeri e poi sai cosa ti dico?! Buoni con la cioccolata fondente!!!!
    Baci

    RispondiElimina
  5. Dici così perchè non hai visto quelle decorate col cioccolato bianco ed i ricami di fondente! La mia dispensa è colma di cioccolato fondente, mi dimentico persino d'averlo!

    RispondiElimina
  6. Sei davvero brava tesoro!!
    Ci hai proposto una carrellata di dolci fantastici!!
    Un bacione enorme e Buon Natale
    Carmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Carmen, col post di domani penso che termino la carrellata dolce, un bacio e tanti auguri anche a te!

      Elimina
  7. hai ragione sono molto simili ai mostaccioli molisani, solo che i mostaccioli non sono morbidi, ma neanche croccanti.
    Comunque la similitudine di certe ricette dimostra, ancora una volta, che l'Italia e la sua cucina è una!!
    Buone feste e auguri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La consistenza non so descriverla, sono elastiche l'unica similitudine io l'ho trovata con gli amaretti! Tanti auguri anche a te

      Elimina
  8. le susumelle!!!! Le ho sempre mangiate ma non sapevo proprio come si facessero! Grazie per la ricetta!!!! Un bacio e tanti tanti auguri Marina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono abbastanza facili, basta solo un pò di pazienza e tanta buona volontà, tanti auguri anche a te!

      Elimina